Comunicati Stampa


 

08.03.2019

RENAULT TRUCKS ITALIA AL SERVIZIO DEL TRASPORTO ESPRESSO

La società di autotrasporto Canguro Spa di Parma è specializzata nel trasporto di linea per i corrieri espressi e ha ordinato cinquanta Renault Trucks T440 per rinnovare e aumentare la sua flotta con veicoli affidabili e dai bassi consumi.

Il canguro è dinamico e agile e per questo motivo è stato scelto da Franco Fumi come simbolo della sua azienda di autotrasporto specializzata nel trasporto di linea per i corrieri espressi. Fumi con la velocità è nato professionalmente, perché ha cominciato a trasportare quotidiani nel 1998 per poi passare alla distribuzione nell'ultimo miglio per i corrieri e, dal 1995, nel trasporto sulle lunghe distanze con autoarticolati e autotreni, che oggi svolge su numerose rotte italiane per sette grandi committenti.

“Quest’attività è cresciuta e sta continuando a crescere, richiedendo quindi sempre più collegamenti tra le piattaforme distributive”, spiega il fondatore e titolare della Canguro Spa, che ha sede a Parma. “Questo processo è iniziato quando le aziende produttive e commerciali hanno ridotto, se non addirittura eliminato, i loro magazzini, richiedendo così spedizioni più frequenti e veloci, e si è accentuato con la crescita del commercio elettronico”. Nella maggior parte dei casi, i corrieri non hanno una propria flotta di veicoli pesanti per collegare le loro piattaforme italiane, quindi si rivolgono alle aziende di autotrasporto come Canguro, che negli ultimi vent’anni ha aumento il parco, fino a raggiungere i 170 trattori stradali, quindici autotreni per casse mobili e 320 semirimorchi furgonati. Questi camion percorrono mediamente 200mila chilometri l’anno e Fumi li sostituisce ogni tre o quattro anni, per avere una flotta efficiente. Quest’anno ha deciso di rinnovare e potenziare il suo parco con il Renault Trucks T440 con cabina HSC, firmando un ordine di cinquanta unità. “Ai camion chiedo un’elevata affidabilità e consumi di gasolio ridotti, ma anche la vicinanza della rete di assistenza, perché abbiamo una finestra temporale stretta per la manutenzione ordinaria. Nel motore da 13 litri di Renault Trucks ho trovato ottime prestazioni e bassi consumi, mentre la cabina offre comfort agli autisti ma anche un’ottima immagine aziendale”, precisa Fumi. L’autotrasportatore monta sui suoi veicoli due serbatoi, così da raggiungere una capacità complessiva di 1400 litri, sufficiente per fare sempre il rifornimento nel piazzale aziendale, dove ha un proprio distributore: “Il gasolio è, insieme con gli autisti, la voce di costo principale, quindi la riduco acquistandolo all’ingrosso”.

Il lavoro della Canguro è esclusivamente notturno, perché le spedizioni devono esser pronte per la distribuzione di prima mattina. Durante il giorno, i semirimorchi sono nelle ribalte dei corrieri per essere riempiti e dalle 19.00 alle 20.00 di ogni giorno sono agganciati ai trattori, che partono per il punto di scarico, che raggiungono dalle 6.00 alle 10.00 del mattino successivo: “Operiamo prevalentemente sulle tratte lunghe, ossia quelle superiori a 550 chilometri. Sono percorsi fissi con tempi di partenza e di arrivo prestabiliti, che vanno rigorosamente rispettati. Infatti, i committenti applicano penali nel caso di ritardo. È quindi indispensabile scegliere con cura sia i veicoli, sia gli autisti. Nei viaggi più lunghi, come per esempio quello tra Milano e Napoli, usiamo tre conducenti per i due veicoli che viaggiano contemporaneamente in direzione nord e sud: un autista guida entrambi i mezzi, scambiandoli in un punto prestabilito. In questo modo, riusciamo a rispettare i tempi di guida e di riposo di ciascuno, rispettando gli orari di consegna”, precisa Fumi. La Losanga porta il suo contributo a quest’attività notturna che, secondo l’imprenditore emiliano, ha ancora potenzialità di crescita: “I corrieri aumenteranno le spedizioni anche nei prossimi anni e noi con loro”.