Comunicati Stampa


 

06.11.2018

RENAULT TRUCKS GAMMA T: AFFIDABILITA' A SERVIZIO DELLA GDO

Lo scorso ottobre la società di autotrasporto piacentina Rossi Autotrasporti ha ricevuto il decimo Renault Trucks T. Con livrea personalizzata, il nuovo mezzo si aggiungerà a tutti gli altri veicoli della flotta dedicata anche al trasporto di prodotti alimentari deperibili ai punti vendita della Grande Distribuzione Organizzata di Lombardia e Piemonte. L’azienda Rossi Autotrasporti conferma così la scelta della Losanga per la qualità del prodotto e per l'efficienza della rete di vendita e assistenza.

L’AFFIDABILITA’ DELL’AMMIRAGLIA DI RENAULT TRUCKS A SERVIZIO DELLA GDO

Raffaele Rossi, fondatore e titolare dell’omonima impresa di autotrasporto di Piacenza, ha provato il Renault Trucks T lo scorso febbraio e a otto mesi di distanza metà della sua flotta mostra la Losanga. “Da oltre vent’anni usavo un’altra marca e all’inizio del 2018 ho voluto provare l’ammiraglia di Renault Trucks, guidando personalmente un esemplare, scoprendo un veicolo confortevole, dalla elevata manovrabilità e dalle ottime rifiniture interne”, spiega Rossi. “Durante le trattative ho apprezzato anche la competenza e la disponibilità della rete commerciale e poi di quella di assistenza. Così, dovendo rinnovare metà della flotta, ho deciso di farlo con otto trattori e due motrici della Gamma T”. Più precisamente, Rossi ha acquistato tre trattori Renault Trucks T480 con cabina High Sleeper Cab, un trattore T520, anch’esso con cabina High Sleeper Cab, e due autotelai a due e tre assi T380 con Sleeper Cab. Tutti hanno un ricco equipaggiamento, che comprende rallentatore idraulico, carenatura per ridurre i consumi e dispositivi elettronici per aumentare sicurezza: “Scelgo una configurazione completa per il comfort e la sicurezza degli autisti, anche perché sono la risorsa più importante per un’azienda di autotrasporto”. Rossi ritiene che per gli autoarticolati la potenza ideale per il suo lavoro sia di 480 CV, ma ha voluto regalarsi un modello da 520 CV con una livrea personalizzata, caratterizzata da un colore giallo opaco all’esterno e inserti gialli nell’abitacolo.

Raffaele Rossi sceglie con cura i modelli della sua flotta, composta da quindici trattori stradali, quattro motrici e quattordici trattori refrigerati (un trattore è di riserva). La scelta si basa sulla sua competenza, che si è consolidata al volante del camion: “Ho iniziato l’attività nell’autotrasporto nel 1989 come autista dipendente, ma già dopo sei mesi mi sono messo in proprio come padroncino monoveicolare trasportando latte. Dalla fornitura della Centrale del latte di Fiorenzuola sono passato alla distribuzione delle confezioni nei punti vendita di una grande catena della GDO, con cui sono cresciuto fino a raggiungere le attuali dimensioni. E sono convinto che ci siano ancora spazi di sviluppo”.

Oggi i camion di Rossi svolgono due lavori: la maggior parte della flotta rifornisce i supermercati lombardi e piemontesi portando la mattina prodotti alimentari freschi e il pomeriggio quelli secchi, mentre altri trattori riforniscono la piattaforma logistica del suo committente con la carne confezionata in uno stabilimento. “In questo lavoro la puntualità al carico e alla consegna è il requisito principale chiesto dal committente e quindi la principale caratteristica che chiedo ai camion è l’affidabilità e la disponibilità della rete di assistenza. Renault Trucks mi ha convinto in entrambi i casi, oltre che mostrare bassi consumi di gasolio”, precisa Rossi, che traccia costantemente il tragitto dei veicoli e la temperatura interna del semirimorchio tramite un sistema di controllo satellitare. L’imprenditore segue personalmente l’attività dei suoi ventidue autisti e quando può si mette lui stesso alla guida, mentre la moglie Mariarosa e la figlia Cinzia forniscono un indispensabile lavoro in ufficio. Un lavoro di squadra che ha permesso all’azienda piacentina di conseguire la certificazione IFS Logistics.